spazio tempo

cervo ligure_1958_istantanea_sasso ricomposizione_padova_2016_mano

un luogo dove l’arte si mimetizza e si trasforma

(Questo articolo nasce nel 2015 ma è soggetto a integrazioni non appena se ne presenti l’occasione. Tratta infatti di opere che per loro natura subiscono trasformazioni ad opera del tempo. Mia tensione è registrare queste trasformazioni) Ho individuato uno spazio. Ho raccolto un certo numero di legni. Li ho assemblati tra loro con chiodi e spago. Ho agito nello spazio usando il muro come supporto. Ho chiamato il tutto scultura.

mutevolezza

Quando un accadimento casuale interferisce con un’opera e la muta.

1400_2015

Solo dopo averla posizionata, l’opera confine_2015 si è ampliata e ha coinvolto anche una parte di spazio. Il muro, l’affresco, la libreria, il banchetto. Solo dopo la sua espansione il titolo confine risulta stretto e si trasforma in dialogo. Solo dopo la nuova collocazione la pittura si trasforma in scrittura. Affresco del 1400 dialoga con […]

a colpo d’occhio

Esercitare lo sguardo. Su una porzione di Venezia. Su un edificio. Sui dettagli. Si trasforma in scrittura.

presto scriverò qualcosa

Brevi storie per immagini a proposito della parola incontro; in attesa delle giuste parole; dedicato a C.G.